Oggi scopriamo un legno particolare, che dona benessere e salute semplicemente con la propria “presenza” all’interno di una casa: Il Cirmolo.

Il Cirmolo (Pino Cembro) appartiene alla famiglia delle Pinacee. Cresce in foresta nelle regioni alpine a partire dai 1.200 metri e lo si può trovare singolarmente anche fino 3000 metri s.l.m. cresce molto lentamente anche in zone realmente impervie in cui le condizioni climatiche sono veramente estreme abbarbicandosi tenacemente al terreno, può arrivare a 25 metri di altezza e vivere fino a 500 anni, anche se non di rado sono stati trovati esemplari ben più vecchi. Maestri indiscussi nella lavorazione di questo legno, soprattutot nel parquet, sono senz’altro  gli austriaci.

Già al tempo dei romani era consolidata la consapevolezza delle sue naturali capacità balsamiche, terapeutiche e antibatteriche, tanto da farlo avvolgere in una sorta di aurea mitologica, che gli attribuì il nome di “Re delle Alpi”. Nella tradizione popolari delle zone dove questo legno è presente da sempre, si conoscono le sue proprietà “calmanti” e “rigeneranti”, infatti un modo consueto di dire alpino recita “In un letto di cirmolo si dorme meglio“. Infatti non è raro nelle zone alpine  trovare cuscini “imbottiti” con trucioli di questo materiale.

Fino a non molto tempo fa, sopratutto per noi “gente di pianura”, poteva sembrare la classica “ricetta della nonna di montagna” che magari funziona anche, ma soltanto per effetto placebo e quindi senza alcun fondamento scientifico: E invece recenti studi (per chi conosce il tedesco: http://www.wiegi.com/pdf/zirbenholz-studie.pdf ) commissionati  dall’Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi e l’Associazione proprietari Bosco del Tirolo all’ istituto di ricerca Joanneum Research di Graz, hanno dimostrato (in maniera scientifica) che ci sono reali benefici nel dormire in una stanza dove il Cirmolo è presente in maniera significativa: il profumo emesso da questo legno, ad esempio, riesce nell’arco di una notte, ad abbassare di oltre 3.500 battiti cardiaci (l’equivalente , grosso modo, di una ora di battiti in una persona adulta). Questo migliora decisamente la qualità del sonno, favorendo il recupero psicofisico, soprattutto in momenti di forte stress e tensione nervosa o affaticamento. I vantaggi (ripeto: scientificamente dimostrati) che si hanno nel dormire in una stanza pavimentata con legno di Cirmolo sono davvero molteplici, soprattutto se il pavimento è un parquet trattato con oli naturali (a base di olio di cocco e soia o semi di lino che favoriscono la completa traspirazione del legno: Questo sistema, contrariamente ai pavimenti verniciati o oliati UV che creano comunque una pellicola superficiale,  favorisce  la naturale e continua emissione del benefico aroma del Cirmolo.

Le sue caratteristiche uniche fanno si che venga spesso scelto come pavimento e/o rivestimento  per sale e stanze destinate alla meditazione, allo yoga, ai massaggi e/o dedicate ad attività psico/fisiche, nelle saune e nelle sale da bagno.

 

Analizziamo insieme alcuni vantaggi di riposare in una stanza pavimentata in CIRMOLO, trattato con olio naturale:

Azione cardio-defaticante, quindi riduzione della frequenza cardiaca, anche (soprattutto) in presenza di stress fisico o psichico

Miglioramento della qualità del sonno e conseguente recupero vegetativo

Senso di benessere generale aumentato con conseguente aumento

di loquacità, apertura mentale e estroversione

A questo dobbiamo aggiungere che il Cirmolo (o meglio il suo profumo) tiene alla larga tarme e insetti e svolge un intensa azione antibatterica ed è completamente privo di allergeni.

-Ma soprattutto…ci dona un ora di vita in più al giorno!!

Vi servono davvero altri motivi per scegliere un pavimento in Cirmolo?

Se volte vederlo, toccarlo e…respirarlo, vi aspettiamo nel nostro punto vendita di via Panciatichi 43/45 – Firenzeù

Tutte le foto sono di MAFI